Mentoplastica o Genioplastica
vedi Photo Gallery

La Mentoplastica o Genioplastica è un intervento chirurgico che mira a correggere ipoplasie del mento od una sua eccessiva prominenza.

Nella prima evenienza viene utilizzata una protesi in silicone od in medpore che viene introdotta attraverso una incisione nel vestibolo della bocca oppure attraverso una incisione in corrispondenza della parte inferiore del mento. L'intervento viene eseguito in anestesia locale con sedazione in regime di day hospital.

Dopo l'intervento sarà applicata una medicazione compressiva che sarà rimossa e sostituita con un altro più leggera dopo 2-3 giorni. I punti di sutura , se necessario, saranno rimossi dopo circa 7-10 giorni.

Le protesi che possono essere impiegate sono di tre diverse possibili proiezioni e di tre possibili lunghezze per quanto riguarda la componente laterale che andrà a sovrapporsi sulle branche laterali della mandibola. Verrà scelta la protesi più adatta al tipo ed all'entità  del difetto da correggere. Le protesi vengono posizionate in una sede sottoperiostea per ridurre la possibilità di una loro palpabilità dell'esterno che tuttavia rimane un evento possibile per quanto di rara osservazione.

Sarà sempre consigliabile una ipercorrezione di circa il 25% del difetto da correggere poiché i tessuti molli soprastanti tenderanno in parte a comprimersi ed a ridurre l'efficacia della protesi impiantata.Nel caso di una eccessiva prominenza del mento l'intervento consisterà in una resezione della componente ossea esuberante oppure in un arretramento della sinfisi mentoniera medinate la esecuzione di apposite osteotomie che ne consentano uno scivolamento in senso antero-posteriore. L'intervento viene spesso preceduto da una consulenza ortodontica per valutare le possibili indicazioni ad un trattamento ortodontico correttivo preliminare.



POSSIBILI COMPLICANZE

Complicanze generiche legate alle anestesie locali o generali sono possibili per qualsiasi intervento chirurgico. In pazienti in buone condizioni generali, e con parametri vitali ottimizzati da eventuali preparazioni specifiche,  le complicanze importanti potranno essere ridotte ad eventi estremamente rari.

Come per qualsiasi intervento di chirurgia estetica le complicanze sono poco frequenti e sono principalmente rappresentate da ematomi, sieromi, cicatrici visibili, dislocazioni protesiche o riduzioni della sensibilità cutanea.

 

HOME | CHI SIAMO | CHIRURGIA ESTETICA | CHIRURGIA RICOSTRUTTIVA | MEDICINE ESTETICA | GALLERY | NEWS | CONTATTI

COPYRIGHT © Alessio Caggiati - P.IVA 12162181007 - Tutti i diritti riservati