Labioplastica ed Aumento delle Labbra

Le labbra possono presentarsi sottili e poco definite per motivi congeniti o per una fisiologica involuzione legata all'età. Con il passare degli anni infatti il bordo superiore del labbro tende ad appiattirsi perdendo la tipica forma ad arco di cupido e l'altezza totale tende a ridursi progressivamente.

Le tecniche per correggere tale difetto sono fondamentalmente il lifting del labbro superiore e il riempimento del contorno delle labbra con filler riassorbibili.

La prima metodica consiste nella asportazione di una striscia di cute in corrispondenza dell'attaccatura del naso sul labbro superiore al fine di accorciare la dimensione verticale di quest'ultimo. L'intervento viene effettuato in anestesia locale in regime ambulatoriale, e prevede l'impiego di punti di sutura che devono essere rimossi dopo circa 7 giorni. Questo intervento non interviene assolutamente sulla definizione del contorno delle labbra per cui sarà necessario eseguire invece un'infiltrazione con filler o con grasso autologo (lipofilling).

L'impiego di filler riassorbibili consiste nell'iniezione di acido ialuronico a lungo riassorbimento (durata da 4 a 8 mesi) lungo il contorno delle labbra evidenziandone il rilievo senza assolutamente aumentare il volume in toto delle labbra. In questo modo si evita di ottenere quell'aumento volumetrico sgradevole delle labbra tipico dei riempimenti delle labbra che purtroppo venivano eseguiti diversi anni fa con il silicone e di cui purtroppo a tutt'oggi vediamo i grotteschi risultati. Impiegando i filler in questo modo il risultato che si ottiene è estremamente gradevole (fotogallery) e può essere paragonato concettualmente all'effetto che comunemente una donna cerca di ottenere disegnando con le matita il contorno delle labbra.

HOME | CHI SIAMO | CHIRURGIA ESTETICA | CHIRURGIA RICOSTRUTTIVA | MEDICINE ESTETICA | GALLERY | NEWS | CONTATTI

COPYRIGHT © Alessio Caggiati - P.IVA 12162181007 - Tutti i diritti riservati